Solitudine

Quando ti senti solo,
non è la presenza dell’altra persona che ti manca,
ma la tua stessa calda presenza.
In cerca di un altro,
sei disconnesso da te stesso,
la più grande delle pene.
Voltati verso il luogo in cui sei.
Riconnettiti con il respiro. La brezza mattutina. Il suono della pioggia. Una silenziosa tazza di te. Le sensazioni danzanti nella pancia, il petto, la testa.
Sii quì. Affonda nella gentilezza. Osserva la tua solitudine dissolversi in mattine fresche.
C’è una linea sottile fra la solitudine e la amoritudine.
Sii solo, con il miracolo della vita stessa.

Jeff Foster

Annunci

Un pensiero su “Solitudine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...