Cesare Zavattini

Forse l’emozione più grande della mia vita è stata una notte, c’era un’afa, un fermo, come prima del terremoto, Dio entrò nella mia camera impalpabilmente
e mi disse a te,solo a te,
faccio sapere che non esisto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...